Essere donna oggi

La donna è un essere forte e, per quanto mi bruci ammetterlo, superiore.
Le prove a conferma di questa tesi sono molte e le abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni, prendiamo ad esempio la TV, nuova religione politeista del terzo millennio.
La TV ci bombarda di immagini che, oltre ogni ragionevole dubbio, ci dimostrano la vittoria delle discendenti di Eva nella corsa all’evoluzione. Per esempio, negli sport che sono sempre stati appannaggio degli uomini ora le donne ottengono risultati migliori, così come in politica le posizioni di maggior responsabilità vedono un loro costante aumento.
Ecco, forse nel mondo della pubblicità c’è ancora qualche passo in avanti da fare, se faceste mente locale su chi è la protagonista principale degli spot televisivi che passano più di frequente la risposta sarebbe ‘la donna’, ovviamente. Il problema sono i contenuti: problemi di incontinenza? Donna! Calli? Donna! Ragadi anali? Donna! Diarrea? Donna! Corsi di ingegneria anatomica per insegnare agli uomini (???) l’uso di un tampax? Donna! Chi si iscrive alla gara di Iron Man proprio in quei giorni? Sì, sempre lei. Vi stanno dipingendo come delle malattie con le gambe.
Fossi in voi, amiche donne, avvierei una class action contro l’industria pubblicitaria ma, come ho detto in apertura, nonostante i tentativi di affossarvi, rimanete esseri forti e superiori. Provo una sana invidia.

Convinto di quanto affermato fino ad ora voglio comunque farvi un regalo, si tratta di un elenco di 19 + 1 consigli (poi capirete perché il +1) scritto da un uomo medio per una donna media. Già vi sento, care le mie tigri del ribaltabile, “cosa ci sarà da sapere di nuovo, io so benissimo come comportarmi con gli uomini!”.
Lo credete? Sbagliato. Sbagliatissimo. Voi sapete solo ciò che gli uomini vogliono che voi sappiate quindi prendetelo come fosse un test e provate a verificare quanto DAVVERO sapete degli uomini:

  1. Quando chiedete se siete grasse, nel 90% dei casi non lo siete. Per il restante 10% sappiate che all’uomo non interessa, ha scelto voi così come siete.
  2. Mai chiedere se è il caso di tagliarvi i capelli, vale lo stesso discorso di cui sopra.
  3. Se fate una domanda per la quale non volete una risposta, aspettatevi una risposta che non vorreste sentire. L’uomo medio non ce la può fare, ricordate che ha le capacità diplomatiche di Kim Jong-un con il ciclo.
  4. A volte Lui non sta pensando a voi. Superatelo e fatevene una ragione.
  5. La domenica vi potrebbe trascurare per vedere il calcio in TV. E’ come la luna piena o le maree, non si possono cambiare, meglio accettarlo.
  6. Qualunque cosa voi indossiate, state bene. Davvero.
  7. Per il vostro lui, avrete sempre troppa roba nell’armadio.
  8. E avete anche troppe scarpe. Che poi non sapete mai cosa mettervi… fate come gli uomini: 3 magliette, due jeans, due paia di scarpe. Tempo medio impiegato da un uomo per vestirsi: 1 minuto e 18” (se mette la camicia con tanti bottoni)
  9. Chiedete chiaramente quello che volete, gli uomini non capiscono le sottigliezze. Siamo così, siamo ignoranti, siamo la versione base. Prendeteci per quello che siamo!
  10. La maggioranza degli uomini ha da due a tre scarpe. Cosa vi fa pensare che siamo in grado di sapere quale paio dei vostri trenta vada bene con quell’abito?
    Non siamo stilisti, se lo fossimo quasi sicuramente saremmo gay e non saremmo qui con voi in questo momento a godere delle gioie dell’ampia scelta di high heels.
  11. ‘Sì’ e ‘no’ sono risposte perfettamente accettabili. Rapido. Conciso. Uomo.
  12. Un mal di testa che dura 17 mesi è un problema. Andate dal medico.
  13. Vostra madre non deve essere per forza la nostra migliore amica.
  14. Gli uomini sono capaci di agire con sensibilità e romanticismo, a volte. Perché voi, a volte, non potete agire come quelle attrici porno? Mi sembra uno scambio equo e una richiesta legittima…
  15. Non è né nel vostro interesse né in quello di Lui fare insieme il test della rivista.
  16. Se qualcosa che Lui vi ha detto e che si può dire in due modi vi ha fatto infuriare, è evidente che lo voleva dire nell’altro modo. Non c’è nessun messaggio criptato da leggere tra le righe.
  17. Potete chiedere al vostro lui di fare qualcosa, oppure dirgli come la deve fare: è impossibile che faccia le due cose assieme, le leggi fisiche maschili lo vietano.
  18. Cristoforo Colombo non ha avuto bisogno di chiedere la strada, il vostro Lui neppure.
    In quel posto ci arriverete senza chiedere. Prima o poi.
  19. Siete donne forti ed emancipate? Ottimo, allora non avrete nessun problema a imparare come funziona la ciambella del water: se è alzata, abbassatela, è inutile che ci accusiate di crimini contro l’umanità ogni volta che ce ne dimentichiamo… la prossima volta potremmo dimenticarcene comunque.

E alla fine, la regola più importante:

  1. Non sfregate la lampada se non volete che il genio venga fuori!
    Questa in realtà è una richiesta che ogni uomo, ne avesse il coraggio, vi farebbe piangendo in ginocchio ma l’uomo è orgoglioso e soffre in silenzio.

Avete il permesso di stamparla e presentarla ai vostri fidanzati/compagni/mariti, sono positivo sul fatto che concorderanno con quanto scritto.

J

Annunci

13 pensieri riguardo “Essere donna oggi

  1. Concordo… Soprattutto sul punto 17 su cui non mi do pace… Il punto 20 mi ha fatto ridere di gusto… 😊…. Effettivamente meglio esser responsabili delle proprie azioni e non lanciare il sasso e ritirare la mano 😁

    Piace a 1 persona

  2. Da donna femminista e decisamente al di fuori della media, mi sono ritrovata a concordare con tutti i punti da te espressi e mi viene da pensare che sì, è bello essere nata donna, ma abbiamo sfortunatamente ancora troppa strada da fare.
    Non ci va ancora così bene, esiste ancora il gender pay gap e le posizioni di potere sono ancora difficilmente accessibili, ma lavoriamo per cambiare le cose e so che prima o poi ci riusciremo.
    E no, non siamo migliori.
    Siamo come voi, ma a volte pensiamo troppo e questo rende difficile la comunicazione.

    Piace a 1 persona

  3. Capisco molte cose adesso. Tranne una: perché tendo a “perdere” per strada praticamente qualunque uomo che conosca! Mmmh.

    Mi piace

    1. Bentornata! Non ti conosco quindi posso solo azzardare che ci sia una certa ‘incompatibilità’ tra chi vorresti tenerti vicino e chi in realtà hai incontrato. Ma mi rendo conto che è solo una supposizione vaga e anche un po’ dozzinale

      Mi piace

    1. Va riconosciuto che il livello della vostra resilienza è nettamente più alto, il resto era solo una piccola provocazione.
      Ah, quasi dimenticavo, w le donne (e gli uomini) obiettivi

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.