Con la musica nell’anima

Oggi va così, è stata una giornata votata alla musica e quindi mi sono detto: “perché non chiudere in bellezza?”
Sì, vorrei condividere con voi due tipi di bellezza, quella di una donna nel pieno della gioventù e contemporaneamente quella di un’artista che per la prima volta ha condiviso la sua voce e le sue parole, dando vita ad un disco che merita di essere ascoltato.

Intolleranze è l’album di esordio della giovanissima cantautrice bresciana Ella Codesta (per gli amici Martina), uscito il 19 di Agosto e composto da 11 canzoni dalla durata media inferiore ai tre minuti, un disco che si ascolta abbastanza velocemente ma è comunque molto incisivo. I brani sono registrati prevalentemente in versione chitarra/voce, grazie anche alla partecipazione di Davide Casi, appunto, alla chitarra.
Si tratta di un lavoro che, pur essendo il primo, dimostra già una maturità degna di nota per un’artista così giovane. La sezione ritmica non è per nulla invadente, questo non significa certo che non sia curata, gli arrangiamenti di chitarra fungono anzi da trampolino elastico per i testi, vera punta di diamante dei dieci brani più Intro – strumentale.
Il mood creato dall’accompagnamento è propedeutico all’ascolto, la mia prima impressione è che non sia un album proprio per tutti ma necessiti di un’attenzione particolare, per cogliere alcune sfumature che altrimenti rischierebbero di perdersi.
Ella Codesta sembra scegliere le parole con molta cura per invitarci nel suo mondo, raccontandosi al ritmo di ‘Cuore di lumaca’, ‘Scatola’ e ‘Colpa’, a tratti invece facendosi più malinconica in canzoni come ‘Coccodrilli controvento’ e ‘Firenze contro Bologna’, stupendo brano da ascoltare in rigoroso e religioso silenzio.
La sua voce -che meriterebbe una recensione a parte tanto mi è piaciuta- ci traghetta, di canzone in canzone, in un viaggio sempre più introspettivo e qui arriviamo al mio pezzo preferito dell’album: ‘Borderline’, una ballata dal testo intriso di simbolismi, quasi ermetico, che non lascia indifferenti all’ascolto. Lo stesso discorso si potrebbe fare per la title track ‘Intolleranze’ che è -per sua stessa ammissione- la canzone alla quale la cantautrice è più legata.

Per concludere, prima di lasciarvi alle mie due canzoni preferite estratte dall’album, vi segnalo i contatti a cui trovare Ella Codesta e la sua musica:

Facebook: Ella Codesta
Youtube: Ella Codesta
Spotify: Ella Codesta
Instagram: @ella_codesta

Buon ascolto, J

5 pensieri riguardo “Con la musica nell’anima

    1. L’ho scoperta tramite la radio, ho conosciuto tanti ragazzi giovani che meritano ma con le sole loro forze fanno fatica a farsi notare.
      Nel nostro piccolo cerchiamo di dargli spazio, per esempio Ella sarà ospite da noi a ottobre

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.