Aggiornamento disponibile

È un periodo strano, questo. Mi sento come se l’applicazione “vivere” fosse tornata ad assorbire tutte le mie energie, eppure ho verificato e sembra che l’antivirus abbia funzionato perfettamente. Forse è un problema di batteria, in effetti comincia ad essere un po’ vecchia e logora ma non ancora da buttare.

A volte vorrei disinstallarla, quell’applicazione, fare un bel reset di fabbrica e reinstallarla di nuovo però, pensandoci bene, perderei tutti i traguardi raggiunti con tanta fatica. E poi, sono certo che se perdessi i dati salvati, tornerei ad utilizzarla nello stesso esatto modo.
A tutto ciò bisogna aggiungere che, essendo un’app nativa del mio hardware, non si può disinstallare e mi devo tenere quella che mi è capitata, oltretutto non sono sicuro di essere in grado di utilizzarne di diverse: la mia è l’unica che conosco.

Succede, di tanto in tanto, che mi metta a sbirciare le altre persone mentre si interfacciano con le proprie app, alcune sembrano proprio intuitive e facili da utilizzare ma so bene che non basta giocarci qualche minuto per valutare a fondo.
Ho capito! Forse… Sì, forse potrei aggiornarla a “vivere 2.0“!

Uhm.

Potrebbe essere una soluzione, magari nel frattempo hanno apportato dei miglioramenti, integrato l’opzione risparmio energetico e tolto quell’insopportabile baco che faceva girare la rotellina all’infinito, senza che succedesse nulla di sensato e/o di utile.
Penso che un tentativo lo meriti, in fondo ho investito tanto per creare questa configurazione che tanto male – forse – non è.

J

21 pensieri riguardo “Aggiornamento disponibile

  1. Il bello è che a un certo punto puoi scegliere quanto farla durare, questa batteria. Se scaricarla tutta in un giorno e attendere passivamente la carica, oppure dosare (anche osando -cit.) il dispendio energetico. Scegli tu come, scgeli tu ciò che vuoi lasciando da parte ciò che non vuoi. È questo il bello: vivere e viversi sapendo ciò che non si vuole. Buongiorno, J 😊
    Buongiorno a tutti 😊

    "Mi piace"

    1. Sai che hai ragione? Tutti pensano a ciò che si vuole ma raramente a ciò che NON si vuole.
      Eliminare gli elementi tossici dalla propria vita potrebbe essere il segreto.
      …Come la pubblicità che consiglia di fare tanta plin-plin! 😄

      Buona giornata! 💪

      Piace a 1 persona

      1. Cio che NON si vuole determina quelli che sono i nostri filtri, una cernita è indispensabile. Un po’ come l’essere selettivi in relazione alle scelte musicali; ti capita mai di dire “sì, quel gruppo/artista è indubbiamente capace, ma non riesco proprio a mandarlo giù”? E se magari provi a stargli un po’ dietro, ad accettare di ascoltarlo per un po’ giusto per dire che ci hai provato, a fartelo piacere, ti viene pure il mal di testa 😅

        "Mi piace"

        1. Mal di testa e di fegato 🥴😁
          L’esperienza in radio mi ha aiutato ad ampliare la visuale sul panorama ma non riesco a farlo a 360°, ci sono delle cose che ognuno di noi, a proprio modo, non digerisce

          Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.