Niente è come sembra

Ci sono persone che non riesco a guardare negli occhi e parole che non riesco più a dire, nemmeno a chi -queste parole- meriterebbe di sentirle uscire direttamente dalla mia bocca con la più totale ed ingenua onestà. Proprio quella che solo gli occhi sanno mostrare.


Facendo un passo indietro, prima di tutto è giusto dire che ci sono persone con le quali mi sono guadagnato una condizione di difetto. A loro vorrei chiedere scusa per essermi comportato da totale imbecille ma significherebbe anche dover spiegare troppe cose e proprio non mi va.
Voglio che la mia storia non sia per tutti e per essere versata necessita di un terreno che sia in grado di assorbirla lentamente, goccia a goccia. Servono il tempo e la pazienza di chi ascolta, due risorse troppo importanti per essere richieste con tanta leggerezza.

Alcuni mi hanno velatamente fatto notare questa mia recalcitranza e facendo appello alle ultime briciole di onestà intellettuale rimasta, non mi resta che incassare il colpo in silenzio. Di contro -come se ne servissero altri- tutto ciò rischia di marchiarmi come la persona che in realtà non sono, si tratta di un compromesso che malvolentieri accetto, frenato da un ritardatario spirito di autoconservazione.Non sono in cerca di compassione né approvazione, anzi, sono solo contento di essere tornato ad utilizzare questo blog per quello che era il suo scopo iniziale: scrivere per me, a me.

Non sarò mai un arrogante, subdolo, spocchioso figlio di puttana, così come non sarò mai in pace con me stesso e la mia coscienza, suppongo perché -come qualcuno sa bene- questo è l’unico modo che alcune anime hanno per sentirsi davvero vive in un mondo popolato da esoscheletri.

J

32 pensieri riguardo “Niente è come sembra

    1. Questo è il limite dello scrivere, senza tono né inflessione non sempre si riesce a far capire il messaggio.
      Qualcuno interpreta, qualcuno capisce davvero… bisogna tenerne conto il giusto.

      Piace a 2 people

    1. Come cantare o dipingere, sono valvole di sfogo. Ammetto però, con il passare del tempo, di avere acuito l’occhio di riguardo verso chi leggeva. Troppo.

      "Mi piace"

      1. Ti capisco ed è difficile non farlo, nel tempo. Tuttavia, credo che dovremmo scrivere cosa e come ci sentiamo di scrivere in quel momento. Chi legge e comprende, bene, altrimenti pazienza…senza problemi di alcuna sorta😉

        "Mi piace"

  1. Mi spiace per questo tuo stato d’animo.

    Hai usato la parola “imbecille” e mi sento chiamata in causa, perché l’avevo usata pure io, nell’ultimo articolo, poi modificato. A scanso di equivoci: la mia ultima “frecciata” non è mai stata rivolta a te. L’individuo a cui è rivolta legge il mio blog, ma non è un blogger (purtroppo, così rischio anche di incontrarlo de visu).

    "Mi piace"

  2. Nel bene come nel male, ciò che è stato fatto è fatto. Quello che mi viene naturale dire è prosegui il tuo cammino facendo tesoro di ciò che è stato. È un tesoro che ti potrà dare modo di muoverti in base agli eventi futuri. E se questo blog può essere uno specchio per te e di te sicuramente avrai modo di osservarti meglio e vedere se l’abito infossato possa fare al caso tuo.

    🤗 non sopporto la d’Urso ma son troppo pigra per prendere il telecomando lontano. Meno male che sei passato. 😊 lo so che c’entra poco ma a qualcuno dovevo dirlo ! O forse c’entra? A volte la vita … ti fa firmare compromessi… pur sapendo che non sarebbe il caso proprio di firmare J. 😇

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.