Come in un quadro di Turner

Ed eccomi qui, asserragliato nella mia auto come un criceto chiuso in gabbia, in attesa che passi l’acquazzone.
Sembra di essere un moderno Achab nel bel mezzo di un autolavaggio, quando il getto d’acqua è così forte che potrebbe scoperchiare la carrozzeria come fosse una lattina. La lattina però resiste e mi da un forte senso di sicurezza.

“Ha! Anche questa volta abbiamo vinto noi!”

Sembra smettere, per qualche breve secondo, e poi ricomincia ancora più forte di prima, si riversa con rabbia sulle case, le auto, sui lampioni, sul terreno… no, non c’è scampo, meglio aspettare qui ancora qualche minuto.
La radio è spenta, l’abitacolo illuminato solo dalla luce fioca dei lampioni che penetra attraverso il parabrezza. I sensi si acuiscono.

“Da dove arriva questo profumo?”
Mi viene istintivo usmare i polsi. No, non è il mio ma è qui, ne sono sicuro, lo sento all’interno dell’abitacolo.
Nel frattempo il mondo visto da qui dentro sembra un quadro di Turner, tanto è fumoso e indefinito.

È un profumo dolcemente aggressivo, intenso, che si intona perfettamente con la violenta pioggia all’esterno.

No, non può essere il deodorante per auto, anche perché non ho un deodorante per auto.

Sa di sole e di resina, la stessa che sgorga dagli squarci nella corteccia degli alberi.

“Che scemo… è ovvio!” Lo dico ad alta voce, parlando a me stesso.
Butto il capo sul poggiatesta e scoppio a ridere, fortunatamente nascosto dal buio e dai vetri satinati dai rigoli d’acqua che fluiscono di traverso, copiosi come fiumi in piena.
Non posso scrivere un profumo, ma posso trasformarlo in una canzone.

J

Janis Joplin – Kozmic blues

52 pensieri riguardo “Come in un quadro di Turner

  1. Effettivamente … e da come hai raccontato… sei penetrato appieno pure nel Romanticismo di quel periodo. Buono l’odore della corteccia umida… le conifere sanno come renderci meno snervante l’attesa che passi l’acquazzone. 😃

    "Mi piace"

              1. Ricordi o memorie? Mi colpisce sempre come molte lingue abbiano mantenuto questa raffinata distinzione tra cancellare dalla mente (dimenticare) oppure dal cuore (scordare). Forse stai cercando di dimenticare invece che di scordare?

                Piace a 2 people

              2. Non mi sono mai soffermato a valutare la differenza (molto elegante, ora che me lo fai notare), non voglio dimenticare né scordare, dico solo che alcuni ricordi -o memorie- sono meno piacevoli di altri. C’est la vie, non? 🙂

                Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.