Solo tre minuti

Non sono un amante della musica leggera/pop italiana, men che meno dell’artista che troverete sotto a queste righe, forse è il mood da Sanremo che ha introdotto a forza questa canzone nel mio cranio.
Devo però dare atto a chi ha composto musica e testo di aver fatto un capolavoro nell’esprimere l’essenza del musicista, di quanto esigua sia la tela di cui dispone per dipingere i propri sentimenti e le proprie idee, per farsi capire e per condividere tutto questo. Continua a leggere “Solo tre minuti”

Annunci

Il Musicista

Attende impaziente il momento propizio

Per cogliere i colori con gli occhi

E stenderli sulla tela bianca

Accarezzando l’acero con i gesti lenti delle mani

Che danno senso al vibrare del ferro

Mentre il corpo elastico si impressiona delle immagini

Che in pochi istanti lasciano solo il proprio eco

Appaiono scale cromatiche che si sostengono

Prima di una semi-Breve pausa

Alla ricerca del gesto precluso all’uomo

Invoca Euterpe rigogliosa

Ché il rigo si compia armonioso


J

A lezione da Capote

“Oh, ma quanta energia consumiamo per nasconderci gli uni dagli altri, timorosi come siamo di essere identificati. Ma eccoci qui, identificati: cinque pazzi su un albero. Una gran fortuna, ma bisogna saperla sfruttare. Senza più crucciarci per il nostro aspetto esteriore, liberi di scoprire chi siamo in realtà”.

Truman Capote – L’arpa d’erba