‘H & R’ e la forma fisica

Questione di allenamento e di abitudine alla leggerezza, cari amici H & R

***

– Horatio, è una mia impressione o ti vedo sempre più appesantito?
– Appesantito, dici? Non direi, piuttosto mi sento ben saldo con i piedi per terra
– Quando ci siamo conosciuti, anni fa, non eri così. Mi chiedo cosa sia successo
– É molto semplice amico mio, l’età avanza, il metabolismo rallenta, le esperienze passate e le cicatrici appesantiscono, caro Ricardio
– Concordo, sono verità oggettivamente inconfutabili ma… hai mai pensato di provare a mantenerti allenato?
– Non ne vedo il motivo, vorresti forse rendermi talmente leggero da farmi spiccare il volo?
– No Horatio, niente voli, però mi piacerebbe tu fossi semplicemente più leggero e provassi a staccare i piedi da terra, ogni tanto
– Forse hai ragione, sono davvero fuori allenamento e ho passato troppo tempo a crogiolarmi nelle comodità
– Allora siamo d’accordo, d’ora in avanti la parola d’ordine sarà ‘leggerezza’, a partire dalla cena di questa sera
– Non esagerare, Ricardio
– Ci ho provato, Horatio

Annunci

Qui piove

Quando piove non hai molte scelte: esci e ti bagni, oppure ti siedi a guardare aspettando che finisca.
Prenditi il rischio ed esci, corri incontro ad ogni goccia e non pensare ai vestiti fradici.
Oppure resta in casa, seduta al caldo, sotto un tetto sicuro mentre fuori imperversa il temporale.
Però ti prego, non restare sulla soglia della porta con le mani intente ad aprire l’ombrello; in fondo, ti sto chiedendo di fare solo un passo.
In avanti o indietro.
Spetta solo a te decidere.

J

Con la musica nell’anima

Oggi va così, è stata una giornata votata alla musica e quindi mi sono detto: “perché non chiudere in bellezza?”
Sì, vorrei condividere con voi due tipi di bellezza, quella di una donna nel pieno della gioventù e contemporaneamente quella di un’artista che per la prima volta ha condiviso la sua voce e le sue parole, dando vita ad un disco che merita di essere ascoltato. Continua a leggere “Con la musica nell’anima”

‘H & R’ e la lista della spesa

Prendete appunti, oggi H & R ci offrono i loro consigli per gli acquisti

***

– Ricardio, prendi carta e penna, dobbiamo fare la lista della spesa
– Eccomi Horatio, sono pronto
– Segna: serenità
– Se-re-ni-tà. Scritto. Dove la possiamo trovare?
– Non preoccuparti, nel caso non la trovassimo da soli possiamo sempre chiedere ai nostri familiari o agli amici. Tu continua a scrivere
– Horatio, abbiamo finito anche la pazienza
– Già, forse è il caso di farne una bella scorta, torna sempre utile averne a disposizione. E già che ci siamo, avrei bisogno anche di un po’ di autostima. A lunga scadenza, mi raccomando
– Ne approfitterò anche io. Altro?
– Sì, dobbiamo restituire la resilienza, la volevamo intera e ci hanno consegnato quella parzialmente stremata
– Ho scritto tutto. Ricordiamoci di controllare se è arrivata anche un po’ di fortuna, ci starebbe bene, non credi?
– Male non farebbe, amico mio. Ricardio, guidi tu?
– Come sempre, Horatio

Philein

[…]

《Monsieur Lacazette, può gentilmente ricordarci dove ci troviamo e che giorno é oggi?》

《Certamente, professor Clement. Ci troviamo a Parigi e oggi é martedì 18 Febbraio》

《Di che anno, monsieur Lacazette? L’anno è importante, ha idea di quanti martedì 18 Febbraio siano esistiti fino ad oggi?》

《Chiedo scusa professore, oggi è martedì 18 Febbraio 1968》

《Grazie, monsieur Lacazette. Ora vi spiegherò perché ho voluto iniziare la lezione di oggi con questo siparietto.

Continua a leggere “Philein”

Fingere

Fingi cordoglio, fingi sorrisi

Fingi che vada bene così

Fingi sicurezza, fingi che ti piaccia

Fingi che non importi

Fingi amore, fingi orgasmi

Fingi che ti interessi ancora

Fingi sincerità, fingi di dormire

Fingi che ti diverta

Fingi empatia, fingi serenità

Fingi che sia giusto

Fingi distacco, fingi disprezzo

Fingi che sia tutto vero.

J

Cliché fantastici e dove trovarli

Nel bel mezzo della mia totale nullafacenza notturna, mi è successo di pensare a quanto spesso capiti, all’interno di un discorso qualsiasi, di utilizzare delle “frasi fatte”, ovvero quei luoghi comuni che vengono socialmente accettati per convenzione. Come colto da un attacco di gotta fulminante, ho allora avuto la brillante idea di scegliere 10 frasi o modi di dire proverbiali e valutarli più nel dettaglio, il risultato è giunto sotto forma di distruzione di ogni cliché. Più riflettevo su ogni frase, più mi ‘incarognivo’ e sentivo tornare a galla il cinismo che -con tanta fatica- avevo negli anni cercato di seppellire.

Continua a leggere “Cliché fantastici e dove trovarli”